Navetta gratuita “MedicareBus”: un servizio per chi non può accedere da solo al luogo di cura.

Le cure oncologiche richiedono frequenti accessi in ospedale, per accertamenti diagnostici strumentali, prelievi ematici, chemioterapia, radioterapia. I tumori, oltretutto, sono molto più frequenti nella popolazione anziana, che spesso non possiede un adeguato supporto socio-assistenziale. Il trasporto nei luoghi di cura richiede quindi spesso il coinvolgimento dei familiari più stretti del malato, con conseguenti disagi e ricadute sulle attività lavorative e familiari di tali soggetti.

Il progetto, già operativo da giugno 2013, prevede l’utilizzo di una navetta con accompagnatore volontario che provvede al trasferimento gratuito del malato dal suo domicilio al luogo di cura e viceversa. Il servizio attivo dalle 7.30 alle 17.30, dal lunedì al venerdì, potrà essere prenotato telefonicamente.

Nella sua fase pilota, il servizio sarà attivo soltanto nella città di Catania per i pazienti della Radioterapia dell’A.O. Cannizzaro di Catania. Da giugno 2014 il servizio è esteso pure ai pazienti dell’Humanitas-C.C.O. di Catania. L’attuale navetta è stata acquistata anche grazie al contributo di carta etica del gruppo Unicredit.

Responsabili

Giuseppe Banna, oncologo; Sonia La Spina, psico-oncologa; Giuseppe Petino, avvocato.

Partners

Enti pubblici (aziende ospedaliere, provincia, regione) o privati da identificare.